Miglior trapano 2021, la classifica.

Miglior trapano 2021, la classifica.

Cos’è e a cosa serve?

I trapani sono strumenti progettati per assolvere a diverse funzioni. Non esiste una tipologia di trapano generico, poiché ogni modello è specifico per un certo tipo di lavoro da eseguire.

Un trapano può avere funzioni per perforare, avvitare e svitare e alcuni modelli offrono, in un unico prodotto, tutte queste funzioni.

Un trapano può funzionare con alimentazione a filo collegandolo a una presa di corrente, oppure a batteria, col vantaggio di poter essere trasportato facilmente e utilizzato ovunque.

Il moderno trapano si è evoluto da uno strumento antico conosciuto come punteruolo, che consisteva in una pietra appuntita attaccata a un bastone utilizzato per praticare dei buchi a mano.

Successivamente furono realizzati e utilizzati i primi trapani a manovella e ad arco, giungendo poi ai modelli a cinghia, che acceleravano il processo di foratura rispetto ai modelli più arcaici.

I migliori del 2021, la classifica.

Tipologie disponibili

Trapano tassellatore

Il tassellatore è un tipo di trapano che viene utilizzato per un motivo specifico, ossia quello di praticare fori in materiali inerti e particolarmente duri.

In genere, sono i modelli più voluminosi e pesanti e vengono utilizzati in ambienti professionali come aziende e cantieri.

Il buco praticato da questo tipo di trapano è preciso e non tende a sgretolare il materiale intorno a esse, poiché spesso, il foro serve per alloggiare tasselli o viti. Il principale impiego di questo tipo di trapano è l’edilizia.

Trapano avvitatore

Un trapano avvitatore si distingue dagli altri modelli per la sua potenza e la sua funzione di rotazione. Dispone di gambi a sgancio rapido compatibili con diversi inserti intercambiabili.

Gli avvitatori sviluppano molta forza durante la rotazione, consentendo di avvitare o svitare le viti, anche quelle più grandi, in pochi secondi. Questa tipologia viene impiegata maggiormente in lavori di falegnameria e metallurgica, soprattutto nel settore degli infissi.

Trapano a colonna

Il trapano a colonna è un dispositivo che viene impiegato per effettuare dei fori negli elementi più duri e lavori di precisione.

Il trapano è tenuto da un mandrino rotante che viene fatto scendere dall’alto tramite una leva, sul pezzo di lavorazione, il quale è tenuto sul piano di lavoro mediante una morsa.

Può essere trattenuto da tre ganasce che si muovono all’unisono, oppure avere un gambo conico che s’inserisce direttamente nel mandrino.

È uno strumento che può essere facilmente presente nelle officine o laboratori e consente di effettuare fori dalle dimensioni di pochi millimetri, fino a qualche centimetro. La sua precisione consente d’impiegarlo, per esempio, per la foratura di schede in silicio per realizzare componenti elettronici.

Trapano a percussione

I modelli a percussione si distinguono dagli avvitatori per la funzione alla quale devono assolvere.

Hanno la capacità di far vibrare la punta avanti e indietro durante la rotazione. Questo consente di perforare in modo più rapido superfici più dure come il cemento, pietra e mattoni.

Da questo ”martellamento” prende il suo caratteristico nome. Questo è il modello che viene utilizzato più genericamente per uso domestico nel fai da te.

Guida all’acquisto e caratteristiche

Scegliere il miglior trapano non è un compito semplice. Le funzioni che offrono e i lavori per i quali possono essere impiegati sono così tanti, che non esiste un solo trapano che può coprirli tutti.

Ecco perché è importante scegliere quello giusto in base alle proprie esigenze. Cosa bisogna cercare quindi, quando si decide di acquistare un trapano?

Trapano con filo o senza?

I trapani a filo sono generalmente più leggeri di quelli a batteria poiché queste rappresentano il componente che aggiunge peso.

Tuttavia, se si sceglie di utilizzare un trapano a filo è anche probabile che si necessiterà dell’uso di una prolunga. I modelli a batteria sono generalmente meno potenti e per eguagliare le prestazioni di un modello a filo, bisogna essere pronti a sborsare una certa cifra.

I trapani a batteria non hanno confini e l’unico limite è rappresentato dalla carica. Alcuni modelli dispongono di batteria a lunga durata e possono essere ricaricati in poco tempo.

Cosa vuoi forare?

Chi vuole un trapano, non sempre ha bisogno di perforare muratura e quindi un trapano a percussione non è la risposta a tutto. Esistono modelli con funzioni e punte specifiche per legno, metallo e altri materiali, quindi prima di buttarti nell’acquisto del primo che capita, chiedi a personale esperto quale modello può fare al caso tuo.

Vuoi avvitare e svitare?

Anche trapani usati per realizzare fori possono offrire funzione svita e avvita. Quelli più idonei a svolgere questo compito sono quelli che consentono di regolare la velocità del mandrino in base alla pressione sul grilletto.

Caratteristiche

I diversi modelli offrono molte funzioni, come stop di profondità, LED attivato alla pressione del grilletto, impugnature ausiliarie con diverse angolazioni, funzione avanti e indietro, funzione di bloccaggio, clip da cintura, regolatore di velocità e molto altro.

Tenete a mente che il più costoso non sempre equivale a ciò di cui realmente avete bisogno.

Potrebbe interessarti